You are here
Home > Novità > Dall’Arno alla Verru’a 2009 – Cascina (Pi)

Dall’Arno alla Verru’a 2009 – Cascina (Pi)

Foto Dall’Arno alla Verru’a 2009Dopo il forfait di ieri mattina per il lungo di 30 km. con gli amici Claudio, Marco e Michele, questa mattina ho rischiato di dover di nuovo rinunciare alla corsa, causa una nottata alquanto agitata con il Sushi che si è reso protagonista in negativo. Soltanto dopo la quarta sveglia decido di alzarmi e di dirigermi verso Cascina per questa corsa delle 3Province a cui un poodista potrebbe anche non partecipare, per capirci non è una di quelle corse che rentrano nella cerchia d’elite Toscano del podismo, delle corse diciamo che sono veri e proprio eventi come Porcari e Marlia, alle quali un podista anche con le stampelle deve partecipare. Quindi potevo anche rinunciarci visto le mie precarie condizioni fisiche, ma per non interrompere il mio allenamento in vista della Maratona di Roma, ho deciso di sacrificarmi e ne è valsa la pena. Arrivo a Cascina, la temperatura è di – 1°, mi reco allo stadio dove è previsto il ritrovo e dopo essermi iscritto parto in compagnia di Claudio e Arturo, ma siamo orfani di Michele assente giustificato dopo l’allenamento di ieri. Claudio mi spiega che il percorso è stato modificato dagli organizzatori, causa impraticabilità di alcuni tratti dopo le piogge dele ultime settimane, infatti i primi 10 km. sono quasi interamente pianeggianti e ci portano fino a Vicopisano, io li affronto timoroso in quanto capisco di non essere al meglio. Intorno al dodicesimo chilometro mi sblocco anche psicolgicamente ed inizio a corrre più sciolto e questo accade nel tratto della marcia dove ci sono vari saliscendi molto suggestivi spesso immersi anche negli uliveti. Si chiacchera del più e del meno con Claudio anche di Marinetti e di Futurismo e decidiamo che nei giorni della Maratona di Roma, andremo a vedere la mostra che gli viene dedicata. Finalmente iniziamo a scendere la discesa che poi ci porta nel tratto pianeggiante che ci trasporterà fino all’arrivo, orfani della Verru’a quest’anno, ma in ogni caso soddisfatti per questa ottima domenica mattina. E mentre ritorno all’auto dopo aver ritirato il pacco gara, mi ascolto dal mio iPod un vecchio motivo di Garbo “Radioclima” che avevo inserito per l’occasione della settimana sanremese, anche se in questa edizione di canzoni belle come quella di Garbo non ne ho ascoltate.

Seguimi
0

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top