You are here
Home > Novità > Roffia – San Miniato (Pi)

Roffia – San Miniato (Pi)

immag047.jpgimmag046.jpgimmag045.jpgimmag044.jpgNonostante il raffreddore che mi ha accompagnato per tutta la giornata del Santo Natale, decido comunque in questa mattina di Santo Stefano di andare a correre. Il letto sembra dissuadermi ed anche i residui del raffreddore non promettono niente di buono, ma forse per farmi perdonare la quantità industriale di cibo che il mio corpo ha dovuto ingurgitare che decido in ogni caso di alzarmi di buon ora. La giornata podistica Toscana prevedeva tre alternative: Massciuccoli (Lu) per il trofeo 3 Province, una competitiva a Osmannoro-Sesto F.no (Fi) per il trofeo Casarossa e Roffia-San Miniato (Pi) per il trofeo Pisano, dopo un breve consulto con il mio Maggiolino decido per la corsa più vicina a casa (dista soltanto 5 km.) e mi reco quindi a Roffia. Il ritrovo, la partenza ed ovviamente l’arrivo sono presso il bellissimo scenario del Bacino Remiero di Roffia. Decido di fare il percorso più lungo che il programma prevede, ovvero, quello di 15 km., che all’arrivo vengono confermati tutti anche dal mio Garmin. Tutta la corsa avviene con due miei amici Giovanni e Mileno, compagni di tantissine corse. Lo spettacolo che ci riserva il Bacino è bellissimo, ed è teatro di tanti allenamenti dei canottieri San Miniato che tanti atleti hanno dato alla nazionale Italiana di canottaggio e che collaborano quest’oggi alla realizzazione dell’evento insieme agli amici del G.P. Il Ponte. Ci capita durante alla corsa di passare nelle vicinanze di uno scheletro in cemento in completo stato di abbandono, che secondo il progetto doveva servire come struttura per i Canottieri e che invece come hanno dimostrato varie trasmissioni televisive di denuncia degli sprechi Italici sta andando completamente in rovina. All’arrivo i saluti e gli auguri con i compagni di corsa.

Seguimi
0

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top